27 Giu

Alternative al cloro per la disinfezione dell’acqua della piscina

Piscina ed ossigeno

Piscina Trattata ad Ossigeno

Da ormai alcuni anni, nelle piscine private si parla sempre più spesso di alternative al cloro per la disinfezione dell’acqua della piscina.

Il cloro è sempre un ottimo disinfettante per la nostra piscina. Ha però alcune conseguenze. Se utilizziamo quello in polvere o in pastiglie, quasi d’obbligo per le piscine esterne, all’interno dell’acqua avremo anche l’acido cianurico. Questo acido deriva dal fatto che il Cloro  in polvere o in pastiglie è addizionato con dello stabilizzante, isocianurato, che “protegge” il Cloro dagli attacchi dei raggi UV che altrimenti lo distruggerebbero molto in fretta. Questo stabilizzante rimane all’interno dell’acqua. Il suo massimo valore ammesso è 75 ppm ( parti per milione o milligrammi litro). Non esistono prodotti per eliminarlo, per farlo è necessario sostituire l’acqua della vasca. Oltre a questo l’utilizzo del Cloro prevede la formazione di clorammine. La loro presenza è direttamente proporzionale alla quantità di “inquinante organico” all’interno dell’acqua. Più inquinante c’è più clorammine ci saranno. Queste formazioni del Cloro (le clorammine) sono anche responsabili della “puzza di cloro” e delle irritazioni agli occhi.

Queste, in breve, sono alcune note sul Cloro. Ecco perché è da qualche anno, noi ormai da più di dieci, che si utilizzano prodotti alternativi ad esso.

L’ossigeno, sia liquido che in polvere, è una valida alternativa al Cloro. Nella forma in polvere , monopersolfato, può essere dosato manualmente direttamente in vasca. Il contatto con il telo , a differenza del Cloro, non provoca macchie o decolorazioni. Nella sua forma liquida , acido peracetico o acqua ossigenata, si dosa con una pompa dedicata direttamente nell’impianto della piscina. La dose è data dal volume della piscina. Ogni piscina ha la sua dose dedicata.

L’ossigeno è un ottimo agente ossidante che svolge egregiamente il “lavoro” di disinfezione dell’acqua senza lasciare scarti sgradevoli al suo interno. Non solo. Soprattutto nella forma liquida, ha un pH basso che aiuta a controllare il valore del pH e permette un uso minore del riduttore riducendo così il carico salino presente nell’acqua della piscina.

In ultimo, ma non per ultimo, dona una brillantezza del tutto speciale all’acqua della piscina.

Anche se il costo è più alto del Cloro, secondo noi i vantaggi sono superiori. Totale assenza di “puzza di cloro” dell’acqua, niente più irritazioni dovute alle clorammine, maggior controllo del pH e , perché no, anche una maggior brillantezza dell’acqua.

Quindi, secondo noi, decisamente meglio l’ossigeno del cloro.

Piscina ossigeno

Acqua trattata con Ossigeno

 

 

 

By Massimo Fava per Vannini Aqua & Pool

 

Accedi alla nostra area privata!

Iscriviti gratis e ottieni subito:

  • Le videoguide gratuite con approfondimenti sui prodotti e sulla gestione della tua piscina (nuovi video ogni mese).
  • Un codice sconto del 5% da usare sul nostro shop online.
  • La possibilità di accedere al nostro gruppo Facebook segreto per ricevere aiuto o consigli sulla tua piscina.
VOGLIO ACCEDERE ORA

Laura consiglia...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.