24 Set

Chiudere la piscina per l’autunno e l’inverno

Teli invernali

Copertura piscina e pompa svuotamento teli

Ed anche l’estate….è andata in vacanza! Ed è arrivato l’autunno, e con lui le prime chiusure delle piscine.

L’argomento è sempre molto “agitato”…chiudere o no la piscina? La domanda ci viene posta da circa il 50 % dei nostri clienti. Oggi però volevamo occuparci di chi desidera chiudere la vasca, dandogli alcuni consigli utili.

1) Pulire la piscinaPrima di ogni altra cosa è consigliato effettuare un’accurata pulizia della vasca. Si può far pulire al robot ( per chi ne è in possesso) ma il consiglio è quello di dare una pulita anche con l’aspira-fango manuale. Il pulitore non arriva da tutte le parti, gli potrebbero sfuggire delle foglie o altro che con il tempo possono compromettere la qualità dell’acqua.

2) Lavare il filtro. Una volta pulita la piscina è necessario lavare il filtro, sia esso a sabbia che a cartuccia che a calza.

3) Livello dell’acqua. La piscina in fase invernale , quando è coperta, ha un livello più basso di quello del normale funzionamento. Generalmente si tiene sotto gli Skimmer , per le sfioro sotto il bordo a sfioro, di circa 10 cm.

4) Svuotare e lavare i cestelli. Cestelli degli Skimmer,  canale e griglie di sfioro, in stagione si riempiono di foglie ed insetti. Devono essere pulite, lavate con acqua “dolce” ( per evitare il più possibile che il Cloro le danneggi).

5) AnalisiA questo punto è necessario effettuare l’analisi dell’acqua della piscina.

kit analisi acqua

kit analisi acqua

 

6) Trattamento invernaleDopo aver effettuato le analisi si passa a fare il trattamento per l’inverno. Il trattamento invernale consiste nel sistemare il Ph , entro i valori ottimali (7-7,2) e innalzare il Cloro fino 3,5 ppm. Le dosi dei prodotti variano in funzione della cubatura della vasca e del tipo di prodotto usato. Una volta effettuata l’analisi e verificato il raggiungimento dei valori corretti è possibile inserire l’anti-alghe invernale. Dopo aver  inserito l’anti-alghe invernale si deve lasciare ancora in funzione l’impianto per permettere al prodotto di “arrivare” in tutte le parti della piscina. Il tempo necessario perché i prodotti arrivino correttamente in ogni parte della vasca è variabile. Dipende dalla cubatura dalla vasca e , sopratutto, da come è stato dimensionato l’impianto. Per “velocizzare” queste operazioni, ove previsto, potete utilizzare la posizione di “ricircolo” o “whirlpool”. In questo modo l’acqua circola dentro la valvola, senza passare dentro il filtro, e ritorno in vasca. Come detto in precedenza il livello dell’acqua è già al di sotto degli skimmer , o del bordo sfioro, per far circolare l’acqua è necessario utilizzare la presa di fondo. Se non fosse presente, o non fosse collegata all’impianto, vien da se se che è necessario lasciare il livello ottimale al funzionamento ed abbassarlo in seguito.

7) Coprire la piscinaA questo punto è possibile coprire la vostra vasca. Sia essa interrata o fuori terra, la Piscina deve essere coperta con un telo Oscurante e idoneo al contatto con i prodotti chimici

8) Smontate l’impianto. Adesso è il moneto del locale tecnico. O comunque la zona filtro. La pompa, o le pompe, deve essere smontata e pulita da eventuali impurità che ci possono essere. Lavata con acqua “dolce” e asciugata. Se lo ritenete necessario , e la pompa lo permette, potete lubrificare i cuscinetti con un po di lubrificante spray. Il filtro a sabbia deve essere svuotato dall’acqua, se è a Zelbrite deve essere anche rigenerato. Con l’occasione si verifica che la sabbia sia ancora….sabbia! Esatto. L’utilizzo di prodotti chimici in combinazione a elementi disciolti nell’acqua, può far “aggregare” la sabbia. In chiusura è bene verificare che ciò non sia avvenuto. Se è presente un impianto ad elettrolisi del sale la cella deve essere smontata, lavata, e riposta con all’interno dell’acido. Elettrodi  degli impianti di dosaggio di prodotti liquidi a loro volta devono essere smontati, lavati e riposti in soluzione acida.

9) Finito! A questo punto….avete finito! La vostra bella piscina è pronta per affrontare l’inverno. Vi aspetterà in buone condizioni per un’altra stagione di bagni, tuffi e tanto relax.

By Massimo Fava Per Vannini Aqua & Pool snc

Accedi alla nostra area privata!

Iscriviti gratis e ottieni subito:

  • Le videoguide gratuite con approfondimenti sui prodotti e sulla gestione della tua piscina (nuovi video ogni mese).
  • Un codice sconto del 5% da usare sul nostro shop online.
  • La possibilità di accedere al nostro gruppo Facebook segreto per ricevere aiuto o consigli sulla tua piscina.
VOGLIO ACCEDERE ORA

Un commento a “Chiudere la piscina per l’autunno e l’inverno

  1. Pingback: Quanto dura il trattamento invernale dell’acqua della Piscina? | Vivi la Piscina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.