30 Ago

Come scaldare l’acqua della piscina?

Quanto dura la stagione di apertura della piscina? Molti dei nostri clienti ci fanno questa domanda. E’ difficile dare una risposta precisa dipende dal gusto personale e dal clima. Per aumentare la possibilità di tenere la propria piscina aperta esistono possibilità di riscaldare l’acqua.

Il telo termico è sicuramente il primo passo. Costituito da una copertura isotermica  a bolle d’aria di spessore di 400 micron formata da un doppio foglio, galleggiante. Le sue funzioni sono diverse: impedisce all’acqua di evaporare, perdendo calore ed anche prodotti oltre che acqua stessa, mantiene la piscina pulita, impedisce infatti allo sporco di cadere in vasca, e aiuta ad aumentare la temperatura sfruttando il fatto che il lato del telo che poggia direttamente a contatto con l’acqua è di colore argento ed impedisce la “fuga” dei raggi solari. La nostra esperienza ci dice che con il solo telo la temperatura dell’acqua può variare di 3/5 gradi. Può essere abbinato ad un rullo avvolgitore che permette di scoprire più agevolmente la vasca. Il telo termico va pulito con acqua dolce alla fine di ogni stagione, e è bene evitare di usarlo nei momenti in cui si fa una clorazione shock o i livelli del cloro sono molto alti.

Un’altra possibilità è quella di abbinare al telo termico un pannello solare dimensionato in funzione dei metri quadri di superficie della piscina. Questo è un “tappeto” di polietilene all’interno del quale scorre l’acqua della piscina, va collegato all’impianto esistente con un by-pass, e rientra in vasca. L’efficacia di questo sistema è in funzione dell’irraggiamento solare. Deve essere sistemato in pieno sole e durante la notte è bene spegnere, o escludere il pannello mediante il by-pass, l’impianto. Questo perché il pannello “scambia” la sua temperatura con l’esterno. Quindi durante la notte, quando la temperatura esterna scende, il pannello funziona in modo da cedere calore facendo perciò raffreddare l’acqua della piscina. L’abbinamento dei due sistemi è un valido inizio per riscaldare l’acqua della vostra piscina. Questo sistema permette di ottenere dei buoni risultati evitando di avere costi aggiuntivi sulla bolletta della luce. Al pari del telo estivo anche il tappeto solare necessita di essere sciacquato con acqua priva di cloro a fine stagione.

Lo step superiore al “Tappeto solare” è la pompa di calore. Questo sistema riscalda l’acqua che vi passa attraverso, è collegata all’impianto della piscina con un by-pass, usando il calore dell’aria esterna. Il suo posizionamento ottimale è in pieno sole e senza ostacoli in torno che ne possano impedirne il corretto ricambio dell’aria. Dimensionata in funzione della cubatura della piscina si collega all’impianto elettrico ed ha assorbimenti che variano in funzione della grandezza della pompa e della piscina da scaldare. Per ottenere ottimi risultati è bene tenere presente che anche la pompa di calore è da abbinarsi all’uso del telo termico. Questo sistema permette di utilizzare la piscina anche quando fuori è freddo, vi sono infatti alcuni modelli che possono funzionare anche con temperature esterne di 4/5 °C. Come i precedenti sistemi di riscaldamento anche la pompa di calore deve essere “lavata” dal cloro a fine stagione ed è bene escluderla durante i trattamenti shock o quando i valori del cloro sono alti.

Accedi alla nostra area privata!

Iscriviti gratis e ottieni subito:

  • Le videoguide gratuite con approfondimenti sui prodotti e sulla gestione della tua piscina (nuovi video ogni mese).
  • Un codice sconto del 5% da usare sul nostro shop online.
  • La possibilità di accedere al nostro gruppo Facebook segreto per ricevere aiuto o consigli sulla tua piscina.
VOGLIO ACCEDERE ORA

Laura consiglia...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.