20 Apr

Interrare una piscina fuori terra

Piscina POP

Piscina Fuori terra

 

Ciao a tutti! Oggi l’argomento del nostro post sarà: La possibilità di interrare una Piscina Fuori terra. 

Questa è una domanda che diversi nostri clienti ci hanno posto. Chi ha acquistato una piscina fuori terra, magari per provare a vedere se la piscina gli piaceva o era una cosa  che poteva fare per lui, dopo un certo periodo magari la vuole interrare. Andiamo a vedere se è possibile.

Le Piscine fuori terra autoportanti sono nate per stare , appunto, sopra il terreno per essere interrate hanno bisogno di una “scatola” in cui essere alloggiate. Esatto. Il telo della vasca con i relativi pali di sostegno sono pensati per tenere la spinta dell’acqua, cioè dall’interno verso l’esterno, e non la spinta della terra. E’ pertanto necessario realizzare un muretto, tante volte può essere anche un muro a “secco”, con cui sostenere la terra.

E’ sempre bene ricordare che le piscine fuori terra autoportanti in PVC hanno dei “movimenti”. Le migliori sono infatti costruite con gli angoli “aperti”. I 4 lati sono cioè liberi di muoversi singolarmente. Questo è molto importante per la tenuta del telo ed è il vantaggio che ne permette l’installazione anche su fondi , nel caso del fuori terra, non in bolla. Ecco perché è importante intorno alla piscina ci sia lo spazio necessario per cui “lei” possa oscillare tranquillamente.

Piscina Dolce vita

Piscina Fuori terra semi-interrata

Piscine fuori terra con struttura portante oltre che sopra terra possono essere installate anche interrate o semi interrate. In luogo dei pannelli di finitura che possono essere di legno, Rattan sintetico è possibile avere dei pannelli nervati in acciaio zincato che , opportunamente fissati alla struttura, sono in grado di reggere la spinta della terra. Realizzata quindi una piattaforma di cemento o installato un basamento per piscine ecco che è possibile montare la struttura, il telone e tutto ciò che serve per il buon funzionamento della vostra piscina.

Valutato quindi il tipo di piscina in nostro possesso , passiamo ora  alle opere edili da affrontare. Purtroppo in rete si trovano informazioni contrastanti in merito. Si legge spesso e volentieri che è sufficiente “fare un buco, una piattaforma di 10/15 cm di cemento con una rete e poi re-interrare”. E’ bene sapere che , per esempio, la spinta dell’acqua sul terreno varia in funzione dell’altezza dell’acqua stessa. Più è profonda la vasca più è la spinta dell’acqua. Se io ho una vasca di 80 centimetri , la spinta dell’acqua sarà di 800 Kg per metro quadro. Se ho un’altezza di 1,5 metri la spinta sarà quasi doppia. Vien da solo che se devo interrare una vasca di 80 cm , forse, 10/15 centimetri di cemento con una rete possono bastare, se devo interrare una piscina di 1,5 metri di altezza…è meglio che riveda i conti!

Oltre l’altezza dell’acqua è bene considerare anche la natura del terreno su cui decido di intervenire. Se la zona interessata è a dissesto idro-geologico, vi sono frane o anche solo smottamenti, è da valutare e vanno presi gli opportuni accorgimenti. E’ bene interpellare , oltre che l’ufficio del comune, anche un geometra se non addirittura un geologo. Questo argomento apre un capitolo successivo. I permessi.

I permessi? Esatto. Anche se io ho una piscina fuori terra e la voglio interrare, mi servono dei permessi. Internet è una gran bella cosa, è necessario però fare una “tara”. Anche se ogni regione , e sempre più spesso ogni comune, ha proprie “regole” che normano le costruzioni delle piscine un permesso , per le interrate, è sempre richiesto. semplice o complesso che sia. Il più delle volte non vi è nessuna differenza tra semi-interrata ed interrata. E’ lo scavo stesso a determinare la richiesta di una comunicazione.

Piscina dolce vita interrata

Piscina interrata

In conclusione, è sicuramente possibile interrare una piscina che in origine era fuori terra. E’ bene avere chiari alcuni punti importanti per evitare di creare danni, cedimenti strutturali o del terreno, o incorrere in sanzioni.

By Massimo Fava Per Vannini Aqua & Pool snc

Accedi alla nostra area privata!

Iscriviti gratis e ottieni subito:

  • Le videoguide gratuite con approfondimenti sui prodotti e sulla gestione della tua piscina (nuovi video ogni mese).
  • Un codice sconto del 5% da usare sul nostro shop online.
  • La possibilità di accedere al nostro gruppo Facebook segreto per ricevere aiuto o consigli sulla tua piscina.
VOGLIO ACCEDERE ORA

9 commenti a “Interrare una piscina fuori terra

  1. buongiorno, volevo chiedere un consiglio. la mia casa è in costruzione e ho un giardino particolare per cui un lato è più basso dell’altro e appunto volevo mettere una piscina all’angolo del giardino dove si incontrano i due lati così che nel lato più alto sembra sia a sfioro con il terreno, mentre in quello più basso appare seminterrata. è possibile utilizzare una piscna fuori terra ed adattarla?

  2. Salve. Ho da oltre 20 anni !!!! una piscina Laghetto 7.40 per 3.80. E’ sistemata su una soletta di cemento in giardino. Ora vorrei spostarla da dov’è e interrarla. A cosa vado incontro? Partendo dalla spesa, desidererei poi sapere quali altri problemi potrei incontrare, considerato che lo spazio per fare l’operazione ci sarebbe. Grazie

  3. Salve. Ho da oltre 20 anni !!!! una piscina Laghetto 7.40 per 3.80. E’ sistemata su una soletta di cemento in giardino. Ora vorrei spostarla da dov’è e interrarla. A cosa vado incontro? Partendo dalla spesa, desidererei poi sapere quali altri problemi potrei incontrare, considerato che lo spazio per fare l’operazione ci sarebbe. Grazie

    • Buonasera Carlo

      Complimenti! Come avrai potuto notare le Laghetto sono “quasi” eterne. Per Interrare una Laghetto , oltre alla buca, è necessario prevedere dei muretti di contenimento. La struttura in PVC autoportante infatti, non è in grado di resistere alla pressione del terreno. Sarebbe bene posizionare “sotto terra” anche il filtro e la pompa, o almeno solo la pompa. Altre cose, se non vi sono limitazioni comunali, non ve ne sono.

      Saluti
      Massimo

    • buongiorno Cristian, se si tratta di una piscina Laghetto può guardare sul sito Laghetto un rivenditore della sua zona.
      Grazie
      Saluti
      Laura

  4. Buongiorno,
    dopo aver provato una fuoriterra autoportante circolare del diametro di 3,66 ed essermi trovato benissimo, ho deciso per il propssimo anno di comprarne una più grande o in pvc o in struttura di alluminio, da interrare o semi interrare, ma mi sono posto un quesito: premesso che il terreno è pianeggiante, una volta interrata anche solo per metà la piscina, come dovrei fare a svuotarla a fine stagione? Dove e come andrebbe a defluire l’acqua? Grazie per le vostre prossime risposte.

    • Buonasera Francesco

      Per quello che riguarda lo svuotamento della vasca potete usare una pompa di svuotamento con galleggiante. Un minimo di acqua sul fondo resterà comunque.

      saluti
      Massimo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.