10 Ago

Cose da sapere prima di acquistare una piscina interrata

rivestimento piscina

Piscina con rivestimento bianco

 

Ciao amici. Oggi vi volevamo parlare di un argomento importante: Le cose da sapere prima di comprare una piscina.

Sia essa interrata o fuori terra, ci sono alcune cose da sapere. Vediamole insieme.

la tipologia della piscina

Le piscine si dividono in due grandi categorie: a Sfioro o a Skimmer. La piscina a bordo sfioratore è quella che ha l’acqua che tracima sopra, o sotto, il bordo e viene raccolta in una canalina che la porta poi in una vasca compenso. Alcuni modelli possono avere la vasca di compenso integrata sotto il bordo o la griglia. La piscina a Skimmer è quella che ha l’acqua più bassa del bordo esterno di circa 7/15 cm, vi sono inoltre delle “aperture” (skimmer appunto) lungo il perimetro. Le differenze , oltre che estetiche, sono anche strutturali ed economiche.

La piscina a bordo sfioratore è quella che funziona meglio a livello di pulizia dell’acqua, di solito tutto il perimetro della piscina deborda, la piscina a Skimmer è quella che va per la maggiore.

la forma della piscina

Le forme disponibili per le piscine sono…le più diverse! Quadrate, rettangolari, a forma di fagiolo, ovali…chi più ne ha più ne metta. Quale è la migliore? E chi lo sa!! Scherzi a parte, i gusti son gusti. A parte i gusti personali ci sono alcune cose, secondo noi, che è bene valutare. Forma del giardino. Vien da se che, in linea di massima, un giardino con forma regolare “accetta” una piscina di forma regolare, mentre un giardino con forma libera “preferisce” una piscina a forma libera. Detto questo se la vasca è di forma regolare eventuali optional , tipo teli di copertura o coperture di sicurezza avranno un costo inferiore, oltre ad esser più facilmente realizzabili.

Piscina a skimmer sfioratori

Piscina con ingresso a scala a “L”

 

La piscina Fuori terra

Anche se la nostra scelta ricade su di una “semplice” fuori terra è bene che questa sia di qualità. A tutti gli effetti è una piscina, all’interno della quale vi è dell’acqua. Che deve essere trattata per poter essere balneabile. La struttura, anche se è sopra la terra, deve resistere alle intemperie dovute ai cambi di stagione. Quindi sia la struttura che il rivestimento devono “reggere” al susseguirsi degli inverni e delle estati.  Stesso discorso per l’impianto di filtrazione, è il volume dell’acqua all’interno della vasca che ci “comanda” l’impianto di filtrazione, non il fatto che sia interrata o meno.

 

Piscina rattan

Piscina fuori terra In Rattan

 

le dimensioni della piscina

Giardini grandi vasche grandi, giardini piccoli vasche piccole. Questo , in generale, l’assioma. In realtà negli ultimi anni le dimensioni delle piscine, costruite da noi, a livello privato si sono attestate su 5×10 massimo 7×10 (della foto sopra quella con scala a “L”). Anche chi ha giardini grandi, difficilmente supera la misura 5×10. E’ una questione di gusti , ma anche di utilizzo. Mi spiego meglio: Per nuotare bene sono necessari almeno 16/18 metri, significa avere un volume d’acqua considerevole. Sia da trattare chimicamente , che come potenze installate per la filtrazione. Se l’obiettivo è nuotare si può tranquillamente installare un gruppo pompa dedicato da azionare solo e quando serve.

il locale tecnico.

Il cuore della piscina. Spesso e volentieri è relegato in secondo piano. Ci si da poco peso ed anche poco spazio! Male!  Con i dovuti distinguo ovviamente, il locale tecnico deve essere spazioso. E’ bene che sia facilmente accessibile e che le normali operazioni di manutenzione  si possano eseguire senza essere dei contorsionisti. E’ da preferire un locale in muratura o costruito all’interno di una casetta di legno. Se ciò proprio non fosse possibile si può “ripiegare” su di un locale prefabbricato.

Impianto filtrazione piscina interrata

Impianto di filtrazione piscina

 

La tipologia costruttiva

E’ meglio il cemento o il pannello di acciaio? Dipende. Da diversi fattori. Velocità di cantiere, sicuramente a favore dell’acciaio, durata nel tempo, se fatto tutto come si deve non ci sono grandi differenze, resistenza agli assestamenti, meglio acciaio, tipologia di rivestimento, se voglio usare le piastrelle o il mosaico il consiglio è quello di realizzare una piscina in cemento. Insomma è bene valutare caso per caso.

Gli optional

Questo è un capitolo…molto ampio! La piscina si può personalizzare al massimo: Riscaldamentocoperture di sicurezza , dosaggio automatico, domotica per il controllo da remoto, pulitori automatici…e altro ancora. Questa è una delle voci in cui è utile il consiglio “dell’esperto” . Riuscire ad avere un’idea precisa di cosa è importante per noi avere è fondamentale per evitare di buttare soldi in optional che poi si rivelano inutili.

 

 

By Massimo Fava Per Vannini Aqua & Pool snc.

 

Accedi alla nostra area privata!

Iscriviti gratis e ottieni subito:

  • Le videoguide gratuite con approfondimenti sui prodotti e sulla gestione della tua piscina (nuovi video ogni mese).
  • Un codice sconto del 5% da usare sul nostro shop online.
  • La possibilità di accedere al nostro gruppo Facebook segreto per ricevere aiuto o consigli sulla tua piscina.
VOGLIO ACCEDERE ORA

2 commenti a “Cose da sapere prima di acquistare una piscina interrata

  1. Pingback: Aspirafango manuale per piscina | Vivi la Piscina

  2. Pingback: Prova In Pressione Per i Tubi Piscina | Vivi la Piscina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.