21 Ago

Pompa di Calore per Piscina

Pompe di calore per piscina

Pompe di calore

La comparsa di alcuni temporali ha fatto calare la temperatura, a dire il vero molto elevata!, dell’ambiente ed anche dell’acqua della Piscina.

Per alcuni può essere piacevole, per altri meno. Per quelli di voi che desiderano avere sempre una determinata temperatura dell’acqua ecco che la soluzione è installare una Pompa di Calore.

Ad oggi la tecnologia ha fatto considerevoli passi avanti. Ed anche le Pompe di Calore delle Piscine hanno consumi ridotti e rese elevate. Analizziamo meglio questo argomento. Il parametro per valutare le prestazioni di una Pompa di calore è il suo COP ( coefficient of performance) o coefficiente di prestazione. Più questo valore è alto ( dovrebbe essere almeno al di sopra del 4) più la Pompa di calore funziona meglio. Un COP di 4 sta ad indicare che il riscaldatore “restituisce” ,come energia  sotto forma di calore, moltiplicata per 4 la potenza elettrica richiesta per farlo funzionare. Se abbiamo un riscaldatore che consuma circa 2 kw ( ideale per piscine fino ai 50 metri cubi) ed ha un COP di 4, ecco che la sua resa sarà di 8 kw.  I migliori riscaldatori , dotati di valvole termostatiche modulanti, possono arrivare ad avere COP di 6,5.

Un dato importante da tenere in considerazione durante la scelta di una Pompa di Calore è anche la sua temperatura minima di esercizio. La pompa di calore utilizza lo scambio termico con l’aria circostante vien da se che più l’aria è fredda più il riscaldatore avrà bisogno di energia e tempo per raggiungere la temperatura desiderata. Buoni riscaldatori possono funzionare fino a -12 °C, mantenendo comunque COP più che accettabili.

La Pompa di calore può anche essere, volendo, il “cervello del vostro impianto”. I modelli più evoluti , una volta impostata la temperatura, controllano il funzionamento della pompa di filtrazione in modo autonomo ( By-passando l’orologio  ). In questo modo si può impostare la temperatura che si vuole mantenere nella piscina e il riscaldatore provvederà a far partire la pompa di filtrazione, e a scaldare l’acqua, indipendentemente dal”orario e dall’orologio di filtrazione.

Riscaldatore Piscina

Riscaldatore Piscina

In fine, ma non meno importante, il materiale con cui sono costruite. E’ bene verificare che tutto ciò che viene a contatto con l’acqua della piscina…………lo possa fare!! I migliori impianti hanno scambiatori in titanio, materiale dalla alta resistenza alla corrosione, e possono funzionare anche con acqua in cui vi è una disinfezione ad elettrolisi del sale. La carrozzeria esterna , meglio se in ABS, deve avere una buona verniciatura per resistere alle piogge ed al sole. Per quello che riguarda i comandi, gli ultimi modelli sono dotati di pratici pannelli touch screen e sono “remotabili” da telefono, pc o tablet.

 

P.S: E’ bene che le pompe di calore siano installate in by-pass ( possibilità di escluderla dal circuito idraulico con delle valvole) questo perché durante le operazioni di trattamento shock deve essere esclusa. E’ comunque sempre consigliato a fine stagione sciacquarne l’interno con acqua del rubinetto.

 

By Massimo Fava per Vannini Aqua & Pool snc

Accedi alla nostra area privata!

Iscriviti gratis e ottieni subito:

  • Le videoguide gratuite con approfondimenti sui prodotti e sulla gestione della tua piscina (nuovi video ogni mese).
  • Un codice sconto del 5% da usare sul nostro shop online.
  • La possibilità di accedere al nostro gruppo Facebook segreto per ricevere aiuto o consigli sulla tua piscina.
VOGLIO ACCEDERE ORA

Laura consiglia...

Un commento a “Pompa di Calore per Piscina

  1. Pingback: Bonus ristrutturazione 2015 | Vivi la Piscina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.