3 Set

Pulizia piscina: manuale e automatica

La Pulizia della piscina è una fase molto importante nella manutenzione della nostra vasca. Oltre al trattamento chimico fisico dell’acqua della piscina è fondamentale effettuare una buona pulizia.  Sia essa manuale , con l’aspira fango, sia essa automatica , con il pulitore automatico.

La Pulizia manuale è normalmente effettuata con l’aspira fango. Un’asta collegata ad una spazzola che è a sua volta collegata, tramite un tubo, all’impianto della piscina. Utilizzando questo sistema è possibile arrivare a pulire direttamente dove vi è lo sporco.Per far funzionare l’aspira fango manuale in modo corretto è necessario riempire tutto il tubo di acqua ,prima di collegarlo   all’impianto della piscina, ed anche che l’impianto stesso abbia una buona potenza.

Aspirafango con ruote

 

Ecco che se uno di questi parametri non è verificato, l’aspira fango può funzionare in modo poco corretto. Per ovviare a questo problema è possibile utilizzare un’aspiratore a batteria.

aspiratore a batteria 2

 

 

 

 

 

Questo comodo oggetto  permette di pulire tutta la piscina, fuori terra o interrata ed anche l’idromassaggio in totale autonomia. E’ dotato di una pratica batteria che gli permette di funzionare in modo separato dall’impianto della piscina. E’ inoltre corredato di un pratico sacchetto per raccogliere tutto lo sporco, foglie, sabbia ed anche piccoli sassi.

Comoda alternativa alla pulizia manuale è la pulizia mediante Robot automatico.

Diagnostic_4

 

 

 

 

 

Questo valido oggetto è “l’aiutante” preferito da molti possessori di piscina. Dotato di cavo ,di lunghezza variabile a seconda della piscina in questione, da collegare ad apposito trasformatore a bassa tensione. Ha al suo interno un pratico sistema di raccolta sporco/filtrazione che può essere a  sacchetto cartuccia. A seconda del modello può pulire il solo fondo o anche le pareti. Può avere cicli dalla durata differente per pulire in modo più veloce o più approfondito. Una volta terminato il ciclo di pulizia si posiziona vicino ad una parete. Il funzionamento è perciò svincolato da quello dell’impianto di filtrazione. Non solo. Sarebbe opportuno far funzionare il Pulitore automatico nel momento in cui l’impianto piscina è fermo. In questo modo tutto il materiale in sospensione cadrà sul fondo e sarà raccolto dal pulitore.

 

BY Massimo Fava per Vannini Aqua & Pool snc

Accedi alla nostra area privata!

Iscriviti gratis e ottieni subito:

  • Le videoguide gratuite con approfondimenti sui prodotti e sulla gestione della tua piscina (nuovi video ogni mese).
  • Un codice sconto del 5% da usare sul nostro shop online.
  • La possibilità di accedere al nostro gruppo Facebook segreto per ricevere aiuto o consigli sulla tua piscina.
VOGLIO ACCEDERE ORA

Laura consiglia...

Un commento a “Pulizia piscina: manuale e automatica

  1. Pingback: Aspirafango per piscina | Vivi la Piscina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.