18 Set

Settembre iniziano le chiusure

Siamo alla metà di settembre, il clima stà cambiando l’autunno è alle porte e si iniziano a chiudere le piscine.

Con il calo delle temperature cala anche la voglia di usare la piscina. Quando la temperatura dell’acqua scende è meno piacevole fare il bagno. Ecco che chi ha una copertura termica estiva ,magari abbinata ad un tappeto solare o ad una più performante pompa di calore può prolungare la sua “stagione di bagni” per qualche tempo. Chi invece ne è sprovvisto inizia a pensare alla chiusura della propria vasca.

E’ bene ricordare che l’acqua è “viva” è un “terreno” fertile per la proliferazione di organismi viventi. Questa caratteristica è tanto più accentuata più la temperatura è alta ,generalmente il limite è 18 °C. Al di sopra di questa temperatura l’acqua inizia ad “attivarsi” e a produrre i microrganismi responsabili della formazione di alghe, altro fattore determinante per la formazione di alghe è la luce. Ecco perchè quando si decide di mettere a riposo la piscina è bene seguire un procedimento preciso per evitare di avere spiacevoli sorprese nella stagione successiva.

La prima cosa è aspettare che la temperatura dell’acqua sia scesa fino alla soglia dei 18°C, il fattore della temperatura è fondamentale, dopodichè si può procedere con le fasi successive.

Le operazioni sono diverse. E’ necessario pulire la piscina, con il robot oppure con l’aspirafango, se la piscina è a skimmer è bene pulire la linea acqua per evitare che lo sporco ,durante l’inverno, possa macchiare il rivestimento.

Smontare e pulire scalette, teli termici, accessori per la puzia (aspirafango, retino ed anche il robot)

A questo punto è possibile abbassare il livello dell’acqua ed eseguire il trattamento shock. Dopo aver abbassato il livello dell’acqua è bene,ove possibile, smontare l’impianto,  smontare e pulire con acqua la pompa di filtrazione e svuotare dall’acqua anche il filtro. Se il filtro è dotato di zelbrite è necessario effettuare la rigenerazione.

Nella vasche fuoriterra è ottima cosa scollegare i tubi dalla piscina per evitare che il gelo li danneggi e lavarli con acqua.

Per quanto detto prima la vasca deve essere coperta con una copertura invernale ermetica per evitare che sporco e luce possano entrare. E’ bene ricordare che il valore del cloro è elevato , la copertura deve essere quindi costituita da materiale in grado di resistere all’aggresione dei prodotti chimici.

E’ molto importante che la copertura durante la stagione invernale rimanga chiusa in modo corretto. Per evitare che accumuli di acqua al di sopra di essa possano creare danni è possibile utilizzare una pompa svuotamento teli che può tranquillamente “vivere” tutto l’inverno al di sopra del telo azionandosi solo quando serve.

A questo punto la vostra piscina è pronta per il “letargo” invernale!

 

Accedi alla nostra area privata!

Iscriviti gratis e ottieni subito:

  • Le videoguide gratuite con approfondimenti sui prodotti e sulla gestione della tua piscina (nuovi video ogni mese).
  • Un codice sconto del 5% da usare sul nostro shop online.
  • La possibilità di accedere al nostro gruppo Facebook segreto per ricevere aiuto o consigli sulla tua piscina.
VOGLIO ACCEDERE ORA

Laura consiglia...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.