22 Mar

Risparmiare Energia In Piscina

Pompa Di Calore per Piscina

Pompa Di Calore Full Inverter

 

Ciao! Oggi volevamo parlare di risparmio energetico nelle Piscine, perciò iniziamo dalla…Pompa di Calore!

Cioè, fammi capire, mi parli di risparmiare energia e iniziamo da una Pompa di calore? Cioè ,da un oggetto collegato all’elettricità, con cui riscaldo l’acqua della mia piscina? Esatto!

Il perché è presto spiegato: Le moderne Pompe di calore utilizzano una tecnologia detta “Full Inverter Techcnology”. Questa tecnologia gestisce sia la ventola di espulsione dell’aria che il compressore. Li gestisce effettuando dei “tagli” di potenza detti “step by step”…Cerco di essere più chiaro. Man mano che la temperatura dell’acqua si avvicina alla temperatura impostata, il sistema rallenta. La ventola ed il compressore diminuiscono la loro velocità a tutto vantaggio dell’abbattimento dei consumi.

Una Pompa di calore con questo sistema vede salire il COP ( coefficiente di resa termica) fino ad un valore medio di 10 o anche 11. Rispetto a un 5 come hanno pompe di calore tradizionali.

Il COP è quello che determina la potenza resa (restituita) della mio riscaldamento. Se il riscaldatore utilizza 3 Kw di potenza elettrica, ecco che per sapere la potenza termica (quella che mi riscalda l’acqua) restituita devo moltiplicare questo valore per Il COP  .

Ultima info, ma certo non per importanza, Eco-Bonus del 65%. Esatto. Questo tipo di riscaldatore per piscina beneficia della riduzione fiscale del 65%.

Copertura a bolle per piscina

Copertura Isotermica Per Piscina

 

Dopo il sistema di riscaldamento, per Risparmiare Energia In Piscina passiamo alla copertura della superficie. Come dicevo in un altro articolo, la piscina perde…dalla superficie. Fondamentale quindi eliminare, o ridurre al minimo, la perdita. Per Farlo si può utilizzare un telo come quello della foto sopra , che trovi a questo link,  che impedisce alle impurità di entrare nella tua piscina, riduce al minimo le evaporazioni di acqua, prodotti oltre che mantenere la temperatura. 

Esatto. Questo telo svolge un quadruplo effetto Riduzione evaporazione acqua, riduzione consumo prodotti, protezione dalle impurità e…mantenimento/aumento della temperatura.

Ultimo argomento che andiamo a trattare è l’impianto di filtrazione. Anche qui si può risparmiare, ma niente Eco-Bonus in questo caso, in modo importante.

Con una pompa a velocità variabile , come quella del video sopra, si abbattono i consumi in modo importante. Considera che la pompa del video è installata in una piscina di 5×11,5×1,30h. (circa 75 metri cubi di acqua) e come vedi per il suo funzionamento invernale richiede solo 160/170 Watt. Per il funzionamento estivo il consumo sale a 500/600 watt di giorno , dalle 8.00 alle 20.00 circa, per calare la sera . dalle 20.00 alle 8.00, a circa 200 watt.

Considera che una pompa di buona qualità con tecnologia tradizionale, impegna (per una piscina di tale volume) almeno 750 watt. E il suo funzionamento , generalmente questo tipo di pompa si spegne la notte per contenere i consumi, è di circa 16 ore/giorno. Ecco che in fase iniziale c’è si un costo maggiore per la velocità variabile, che si recupera però molto velocemente durante l’utilizzo.

Senza considerare che una bassa velocità, ma continua, dell’acqua all’interno del filtro aumenta in modo importante la capacità del materiale filtrante di svolgere il suo lavoro. Più piano si va, meglio la massa filtrante raccoglierà lo “sporco”.

Ecco che se oltre ad ottimizzare la filtrazione meccanica voglio anche diminuire la chimica presente nella mia piscina , a tutto vantaggio della salute dei bagnanti (ed anche ad una riduzione dei costi)  posso “caricare” il mio filtro con il vetro attivato. 

Vetro per filtri piscina

Vetro Attivato

 

Con questo tipo di materiale si può ridurre di molto l’utilizzo della chimica all’interno dell’acqua oltre che la frequenza dei contro-lavaggi del filtro. Oltre alla chimica si riduce anche l’acqua che viene utilizzata per il lavaggio della massa filtrante. La nostra esperienza con questo materiale ci dice che invece della classica settimana, il contro-lavaggio può essere effettuato anche ogni 15 gg.

Conclusioni

Risparmiare Energia In Piscina non solo si può, ma è anche più facile , e conveniente, di quello che si può pensare.

La Piscina è un plus alla tua vita sociale sia essa in famiglia che con amici, ed è anche “una stanza in più” della tua casa. E come tale aggiunge valore all’immobile, perché non renderla anche a basso impatto energetico?

By Massimo Fava Per Vannini Aqua & Pool snc

Accedi alla nostra area privata!

Iscriviti gratis e ottieni subito:

  • Le videoguide gratuite con approfondimenti sui prodotti e sulla gestione della tua piscina (nuovi video ogni mese).
  • Un codice sconto del 5% da usare sul nostro shop online.
  • La possibilità di accedere al nostro gruppo Facebook segreto per ricevere aiuto o consigli sulla tua piscina.
VOGLIO ACCEDERE ORA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.